Worldwide (iCommons)

!!International Commons Worldwide Siamo lieti di annunciare la nascita dell' International Commons: una diramazione del progetto creativecommons.org dedicata allo sviluppo ed alla eventuale adozione delle nostre licenze in altre giurisdizioni. L'International Commons è diretto da Christiane Asschenffeldt e vede la presenza di membri esperti dell varie giurisdizioni interessate. ''Licenze Completate'' Abbiamo completato il processo di traduzione e di adattamento nelle seguenti giurisdizioni: Austria, Brasile, Canada, Finlandia, Germania, Giappone, Olanda e Spagna. ''Progetti in corso'' Il processo di traduzione e di adattamento è in corso per le seguenti giurisdizioni: Australia, Belgio, China, Croazia, Francia, Irlanda, Israele, Italia, Giordania, Sudafrica, Svezia, Taiwan, Regno Unito. ''Ulteriori Informazioni'' Immaginate le licenze come il codice legale processato dai sistemi operativi delle rispettive giurisdizioni. Maggiori informazioni a questo link (http://mirrirs.creativecommons.org/). Lo scopo di icommons è quello di adattare le licenze perché possano essere usate nei differenti sistemi operativi (leggi giuridici). Questo comporta sia la traduzione letterale sia quella legale delle licenze. Questa attività è sviluppata da gruppi di volontari appartenenti alle varie giurisdizioni esistenti al mondo. (schema) Il nostro modello per le licenze include tre livelli: il Commons Deed, ossia un testo comprensibile dai non tecnici del diritto, il quale riporta le caratteristiche salienti di ogni licenza. Il codice legale, leggibile dagli avvocati (ossia la licenza vera e propria in termini giuridici). Il codice digitale, leggibile dalla macchina (computer), altrimenti detto metadata. Il progetto International Commons adatterà il codice legale alle varie legislazioni, mentre il Commons Deed e il Codice Digitale rimarranno gli stessi. Le attuali licenze riferibili a creativecommons.org sono indifferenti alla giurisdizione: non menzionano nessuna particolare legge o regolamento, e non contengono neppure alcun riferimento alla legislazione applicabile alle obbligazioni nascenti dal rapporto di licenza. In ogni caso le licenze sono state sviluppate utilizzando come riferimento il U.S. Copyright Act. Questo significa che, nonostante non ci sia alcuna ragione per supporre che le licenze non debbano funzionare in alcune legislazioni, è da ritenere verosimile che qualche aspetto di esse non sia compatibile con specifiche previsioni legislative nazionali. ''Traduci i nostri film'' Coloro che volessero tradurre i nostri filmati illustrativi, basati in flash, nella propria lingua, possono scaricare tutti i file relativi presso la nostra pagina dedicata alla traduzione dei filmati.