Musica

Permessi di modifica: 

[Traduzione della pagina http://creativecommons.org/learn/artistscorners/musicians]

L'angolo degli autori
Musicisti
Vuoi che le persone ridistribuiscano i tuoi brani, a condizione che ti citino sempre come autore?
Vuoi che i tuoi ammiratori condividano le tue opere, purché non ne traggano guadagno, non li modifichino o non ne facciano un remix?
Vuoi aiutarci a incentivare la composizione e la distribuzione di musica libera di essere copiata, distribuita e modificata?
Vuoi distribuire musica libera senza dover pagare una tassa alla Siae?

Come pubblicare i tuoi brani online
Creative Commons ti fornisce una serie di semplici strumenti per scegliere come distribuire una tua opera e per informare le persone su come ridistribuirla e utilizzarla. Puoi assegnare alla tua opera diverse libertà e restrizioni, come permettere la modifica o il remix.
Possiamo anche aiutarti a trovare suoni da condividere e modificare.

*

Perchè usare una licenza Creative Commons per la mia musica o audio?
*

Quali condizioni differenti posso scegliere?
*

Leggi una striscia comica che mostra come rilasciare con licenza i tuoi suoni
*

Esempi di musicisti e altri audiofili che hanno dichiarato”Alcuni Diritti Riservati”
*

Considerazioni speciali per musicisti e altre persone che lavorano nel mondo dell'audio
*

Etichettare gli mp3: ottenere il massimo dalle reti di File-Sharing
*

Ti serve una casa per i tuoi file audio di grandi dimensioni?
*

FAQ
*

Scegli una licenza
*

Prendi della musica da condividere o re-mixare

Perchè usare una licenza Creative Commons?

Se io sto già mettendo la mia musica online, perchè usare una licenza Creative Commons?

Ragioni pragmatiche

Condividi ciò che vuoi, prendi quello che vuoi. Mescola e unisci da un menu intuitivo che ti aiuta ad esprimere i termini sotto i quali vuoi condividere il tuo lavoro. Vuoi massimizzare la distribuzione del tuo lavoro e contemporaneamente avere sotto controllo ogni altro uso ?

Vuoi incoraggiare i colleghi a costruire nuova musica dalla tua, a patto che non la rivendano? Vuoi invitare un vasto numero di ri-utilizzatori, a condizione che ti sia riconosciuto il merito di esserne l'autore originale? Abbiamo tutte le possibili combinazioni che possono soddisfare le tue esigenze.

Con una licenza Creative Commons scegli una licenza facile da capire, legale e tecnicamente di buon senso – senza costi. Ogni licenza è espressa in tre modi:

Human-Readable Commons Deed ---------> Atto pubblico accessibile a tutti

Lawyer-Readable Legal Code ---------> Codice Legale per Avvocati

Machine-Readable Digital Code ---------> Codice Digitale per le Macchine

1.

Un riassunto accessibile a tutti (esempio): I tuoi fan capiranno quello che vuoi permettere e quello che vuoi proibire con semplici termini di base, e icone che stanno diventando un vocabolario standard per la condivisione online.
2.

L'essenziale per gli avvocati (esempio): Avrete un minuzioso documento legale che definisce in quali termini altri possono distribuire o ri-usare la tua musica. I nostri documenti legali sono stati studiati dettagliatamente e redatti da Creative Commons e dai nostri avvocati della Silicon Valley.
3.

Un po' di codice macchina (esempio): Sarà possibile cercare online il tuo lavoro sotto una delle licenze Creative Commons.

Una Forma di Espressione

Usando una licenza Creative Commons, tu prendi parte ad un movimento crescente che pensa in maniera creativa al copyright e all'arte sulla Rete. Cosa sarebbe il mondo se il blues a 12 battute fosse protetto dal copyright? Adottare una licenza Creative Commons ti permette di supportare una cultura, dove la base delle nuove idee è libera dalle precedenti, e la cultura è accessibile a tutti. In un dibattito sempre più dominato dagli estremi, ed in cui gli interessi dei grandi media spesso fissano le regole per il resto di noi altri, c'è un gran bisogno di una buona dose di moderazione ed un ritorno al controllo da parte dell'artista.

Quali differenti condizioni posso scegliere?

Abbiamo una simpatica striscia comica che vi guiderà attraverso le varie condizioni che puoi mettere sull'uso della tua musica. Oppure puoi leggere una spiegazione scritta.

Esempi di musicisti che hanno dichiarato “Alcuni Diritti Riservati”

Eccone solo alcuni esempi:

*

Roger McGuinn, leader della leggendaria band The Byrds e da lungo tempo grande protagonista della musica folk e tradizionale. Dal 1995, ogni mese, McGuinn ha registrato una canzone tradizionale e l'ha pubblicata sul suo sito web, Folk Den. Quando McGuinn ha deciso di offrire queste melodie sotto una licenza Creative Commons, ci ha detto che le licenze semplicemente “aiutano a formalizzare ciò che ho sempre pensato su cosa Internet davvero fosse: scambio, non abuso.” McGuinn ha scelto la licenza Creative Commons che massimizza una combinazione di libera distribuzione con controllo artistico ed integrità.

*

Il Progetto Opsound. Opsound è un insieme di centinaia di suoni e canzoni a cui hanno contribuito artisti di tutto il mondo. Tutte le tracce nell'open sound pool di Opsound possono essere campionate, rimescolate, ci si può armeggiare, a patto che le tracce risultanti siano a loro volta rilasciate al mondo sotto gli stessi termini di libertà.

*

Magnatune è un'etichetta discografica che offre tutti i lavori dei propri artisti come mp3 liberamente scaricabili, coperti da una licenza Creative Commons. Se ti piace quello che ascolti, puoi comprare versioni dei file di miglior qualità a prezzi a scalare dai 5 ai 18 dollari, con il 50% del denaro che va direttamente all'artista.

*

Oyez è un archivio caratteristico per le centinaia di registrazioni audio della Suprema Corte. Loro offrono versioni mp3 scaricabili coperte da una licenza Creative Commons. E' una risorsa didattica ed istruttiva, così come una fonte di registrazioni audio famose.

*

La band dell'area di Philadelphia The Phoenix Trap. Tutte le canzoni dei Phoenix Trap sono disponibili su MP3.com sotto licenza Creative Commons, e i fans possono anche comprare un CD di tutte le loro canzoni.

*

Il nostro primo CD Creative Commons rilasciato a Febbraio 2003

Considerazioni speciali per i musicisti

*

Le canzoni sono costituite di copyright multipli – nella registrazione del suono, la composizione, e a volte, le parole. Chiunque voglia rilasciare una canzone sotto una licenza Creative Commons deve o avere il controllo di tutti questi diritti o richiedere l'autorizzazione a chi li detiene.

*

Mettiamo che la canzone che Tommy vuole rilasciare con licenza ha alcuni campioni della musica di altre persone. Lui dovrebbe o (1) richiedere l'autorizzazione alle persone da cui ha campionato e rilasciare con licenza quei campioni come parte della sua canzone o (2) indicare chiaramente ai suoi fans e agli altri che potrebbero ri-usare la canzone quali parti della melodia non sono soggette alla licenza di Tommy. La numero (2) non proteggerà Tommy dal commettere infrazione di copyright (a meno che non abbia fatto un uso corretto), ma proteggerà le altre persone che useranno la licenza di Tommy.

Etichettare gli mp3: Ottenere il Massimo dalle Reti di File-Sharing

Leggi la nostra strategia per etichettare gli MP3 con informazioni sulla licenza Creative Commons, così da ottenere il massimo dal potere distributivo delle reti peer-to-peer.

Ti serve una casa per i tuoi file audio di grandi dimensioni?

Creative Commons ha come partner la Internet Archive's Open Source Audio Project per offrire free hosting per la musica con licenza Creative Commons. Condividi la tua musica online senza essere gravato dagli alti costi per la banda larga!